Home / Manifestazioni / Manifestazioni Anno 2015 / 5° Trofeo Strade Scaligere

Manifestazioni Anno 2015




5° Trofeo STRADE SCALIGERE


Memorial Bruno Zorzi


Campionato Italiano Regolarità Classica Auto Storiche

Verona, 22 marzo 2015



La 5° edizione del Trofeo Strade Scaligere, gara inserita quest’anno nel Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche, ha fatto segnare numeri record: ben 109 infatti gli equipaggi che hanno preso il via domenica 22 marzo alla partenza, posta come di consueto nella bellissima cornice di Piazza Brà, il salotto di Verona, all’ombra dell’Arena.

La giornata inizialmente piovosa non ha certo intimorito i partecipanti, tra i quali naturalmente una folta schiera di top driver; alla fine comunque un tiepido sole pomeridiano ha ripagato gli sforzi dei concorrenti e dell’organizzazione.

Espletate nella giornata di sabato le verifiche tecnico-sportive sempre in Piazza Brà presso Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona, la gara si è snodata lungo il consolidato percorso delle passate edizioni, per una lunghezza complessiva di circa 220 km ed ha attraversato i maggiori centri della provincia scaligera, dalle colline a est alla Val d’Adige a ovest.

Sotto il profilo sportivo la gara era articolata in 49 prove cronometrate, 7 controlli orari e 2 controlli timbro. Le PC divise in gruppi di concatenate di lunghezza variabile tra 50 e 600 mt. si sono svolte su piazzali o strade chiuse al traffico tranne tre PC rispettivamente di 7.73 , 8.5 e 19.78 km. che prevedevano il trasferimento in prova.

La partenza della prima vettura è avvenuta alle ore 10:00, il primo settore prevedeva il transito per San Giovanni Lupatoto, Soave, Illasi e rientro a Verona dove si sono svolte una serie di PC a scendere dalla salita delle Torricelle, in pieno centro città e appositamente chiusa al traffico per l’occasione, per poi portarsi alla pausa pranzo a Parona.

Il secondo settore ha portato gli equipaggi a Pastrengo, Affi, Caprino V.se, Volargne, Chiusa di Ceraino, Dolcè, Peri, Ossenigo, Brentino e Rivalta.

Nel settore successivo è stato attraversato nuovamente Caprino V.se, Affi, Volargne, Ponton, Arcè e chiusura delle PC  in Z.A.I. Bassona 2.

Al ritorno in piazza Brà gli equipaggi sono stati accolti da un folto pubblico intrattenuto dallo speaker che presentava i concorrenti e le loro auto, quindi un arrivo tra la gente, tra i turisti e le persone che la sera prendevano l’aperitivo nella piazza “salotto” di Verona.

Appena il tempo per gli equipaggi di salire i gradini di Palazzo Barbieri (sede del Comune di Verona) dove era servito il buffet, che all’ingresso erano già esposti i tempi di tutte le prove.

Le premiazioni, svoltesi nella prestigiosa Sala degli Arazzi, hanno visto il driver Nino Margiotta in coppia con Valentina La Chiana su Volvo PV544 Sport, aggiudicarsi la vittoria nella classifica generale con 103 penalità per una media di 2.10; seconda vittoria di fila quindi nel CIREAS, dopo quella al Città della Pace, per il siciliano. Al secondo posto, distaccati di 28,00 penalità, si sono classificati gli alfieri della Scuderia Classic Team Giovanni Scarabelli e Giovanni Adorni su A112 Elegant. A chiudere il podio Lorenzo e Mario Turelli, portacolori della Franciacorta Motori, staccati di 35,00 penalità su Lancia Aprilia del 1937.

La classifica Top Car ha visto invece trionfare Andrea Belometti e Federico Passi su Fiat Siata 508 Balilla Sport, che hanno staccato di 128,00 penalità i compagni della Franciacorta Franco Spagnoli e Giuseppe Parisi ancora su Fiat 508 in allestimento Sport Ghia. A completare il podio tra i Top e staccati di 306,00 penalità, Lorenzo e Mario Turelli sulla Lancia Aprilia del 1937.

Tra le scuderie, la vittoria è andata alla scuderia Franciacorta Motori che portando a traguardo 8 equipaggi e con i piazzamenti di Belometti/Passi, Spagnoli/Parisi, Turelli/Turelli, ha staccato di 5.237,00 penalità gli agguerriti 19 equipaggi della Scuderia Classic Team. Sul gradino più basso del podio, gli equipaggi della Scuderia Nettuno di Bologna staccati complessivamente di 16.545,00 penalità.

Nella classifica riservata alle Auto Moderne ha invece trionfato l’equipaggio veronese dell’HCC Campagnola/Campagnola.

La galleria completa delle foto dell'evento è sulla nostra pagina facebook CLICCA QUI


HCC Verona ringrazia sentitamente tutti i Comuni interessati al passaggio della manifestazione per la disponibilità e sensibilità dimostrate, senza le quali l’evento non avrebbe raggiunto un livello di qualità così elevata.

le classifiche delle prove cronometrate sono disponibili sul sito www.cronocarservice.com


Clicca sulle immagini per ingrandire